Katia Eshta dalla Russia con amore


***ITALIAN VERSION*** ENGLISH BELOW

🇮🇹 Ci troviamo di fronte ad un vero proprio asso della danza egiziana. Katia Eshta è russa di nascita, ma egiziana di adozione, con la sua esperienza di oltre vent’anni di lavoro e vita in Egitto. Katia è attualmente considerata una delle star-maker di maggiore successo, e la craetrice del festival Russo più grande della storia, Cairo Mirage Festival.

Katia inzia la sua formazione di danza a Mosca all’età di sei anni studiando balletto, musica, recitazione, coreografia e danze accademiche di carattere, diventando prima ballerina della Compagnia dell’Accademia di Danza Nazionale di Stato.

Nel 1990 Katia viaggia in Egitto e si forma con le leggende della danza egiziana come M.me Raqia Hassan e Ibrahim Akef. Inizia immediatamente a lavorare in Egitto come danzatrice top e la sua carriera andò alle stelle e durò tantissimo nel tempo. Katia ha lavorato in posti prestigiosi come Intercontinental Semiramis, Marriott, Ramesys Hilton and Nile Maxim e fu l’unica danzatrice scelta dal Leader Cinese per rappresentare l’arte della danza egiziana in Cina. Attualmente Katia è una delle Maestre più richieste nel mondo delle Stars Internazionali, ha lavorato e continua a lavorare in Russia, China, USA, Japan, South Korea, Italy, Spain, Chili, Brazil, Ukraina e molti altri.

Abbiamo incontrato Katia e l’abbiamo intervistata per voi.


Maryem: Katia raccontaci di te e della tua storia con la danza orientale. Come e quando hai cominciato?


Katia: Ho cominciato a danzare orientale al Cairo nel 1992, dopo sei mesi di training individuali con Raqia Hassan, maestra e coreografa leggendaria d’Egitto. Non era nei pieni diventare una danzatrice orientale, prima di venire in Egitto. Avevo appreso una seria e profonda educazione professionale alla danza in Russia, dall’età di 6 anni. Ho studiato tantissimo balletto classico, musica, recitazione, coreografia e danze accademiche di carattere. La danza è stata sempre la mia professione e il mio lavoro. Così ho iniziato al Cairo come solista di una compagnia professionale per esibirmi in spettacoli in Hotel 5stars. Da questi show ho iniziato a pensare di diventare danzatrice orientale. La danza orientale era inusuale per me ed era una nuova esperienza, ma mi innamorai subito di quest’arte. Raqia Hassan mi ha preparato per il mio primo show con la band per ben sei mesi, e dopo di ciò ho iniziato a lavorare.

Ho comunque continuato a studiare e a perfezionarmi con Raqia Hassan per molti anni e ho avuto l’onore di studiare con una delle leggende d’Egitto, Ibrahim Akef.


Maryem: Perchè ti sei trasferita dalla Russia al Cairo? In quale momento hai deciso di vivere in Egitto?

Katia: Come stavo dicendo non era nei pieni di vivere in Egitto. Inizialmente ero venuta al Cairo solamente per lavoro. Pensavo di finire il mio lavoro e di tornare a casa. Ma più vivevo al Cairo, più amavo questa città, le sue persone e la sua cultura. Per un momento ho pensato che la mia casa fosse quella. Sentivo di amare gli egiziani e che loro amassero me. Quindi perchè non vivere lì per sempre?

Maryem: Come è stato per una donna occidentale vivere in un paese così diverso dal proprio?

Katia: All’inizio è stato molto strano. Non conoscevo la lingua e nulla riguardo la mentalità egiziana, ero solo ventunenne ragazza straniera, e tutto era nuovo intorno a me. Ma sono stata fortunata e penso che Dio mi abbia aiutata.


Maryem: Hai incontrato delle difficoltà durante la tua carriera danzante?

Katia: Sicuramente! Ho iniziato a danzare al Cairo nel 1992 e ho finito nel 2012, sono stati ben 20 anni pieni di difficoltà diverse. La cosa più difficile è stato rimanere sempre al top e nell’interesse del pubblico egiziano per un così lungo periodo. La mentalità Egiziana è molto diversa da quella Russa o Europea. Se vuoi il successo devi capire il pubblico egiziano molto bene. Se vuoi mantenere il successo per 20 anni devi conoscere la gente egiziana molto bene e molto nel profondo, pensare molto e comportanti con molta cautela.


Maryem: Tu sei famosa per il tuo stile egiziano tipico ed autentico, come hai imparato i movimenti tradizionali egiziani e i diversi stili?


Katia: Prima dai miei grandi maestri Raqia Hassan e Ibrahim Akef. Poi ho imparato dalla vita e dal lavoro in Egitto.


Maryem: Sappiamo che sei una maestra e trainer molto rispettata di giovani e famose ballerine al Cairo, come le alleni e le educhi?


Katia: le alleno in modo differente perchè hanno differenti personalità. Grazie alla mia esperienza conosco molto bene cosa serve per lavorare in Egitto o in qualche altro posto. E non si tratta solo di tecnica e coreografia. La cosa più importante per me, è che ogni insegnante scopra la propria individualità e personalità nel modo giusto, la loro femminilità naturale e il loro charm. Ogni danzatrice dovrebbe essere speciale se vuole diventare una star, solo in questo modo il pubblico egiziano l’amerà e in qualsiasi altra parte del mondo.


Maryem: Come puoi definire il Katia’s style? qual’è la tua specialità?

Katia: Penso che tu puoi definirlo meglio di me. Io non recito sul palco, sono semplicemente io, io danzo come sono nella vita. Amo il dinamismo, la lucentezza, la modernità, il sentimento profondo e le emozioni. Amo lo stile Egiziano orientale e i personaggi brillanti Egiziani.


Maryem: Ti puoi definire soddisfatta del tuo lavoro? oppure vuoi raggiungere nuovi risultati?

Katia: Sicuramente mi sento soddisfatta! Ho vissuto una carriera lunga e di successo al Cairo con la mia band. Negli ultimi dieci anni ho viaggiato con la mia band egiziana per tutto il mondo. Il mio Festival a Mosca Cairo Mirage nel 2020 celebrerà l’anniversario dei 10 anni. E adesso sono pronta per una nuova pagina della mia vita, a Giugno 2020 aspetto tutti voi per Egypt Cup, il mio primo Festival al Cairo con Master Teacher top da tutto il mondo e le Modern Cairo Superstars. Mi sento molto felice perchè sono circondata dalla mia amorevole famiglia, amici, colleghi, e sono sicura che tutti insieme creeremo un festival spettacolare. Ma ovviamente ho anche altre idee, molti progetti, molti sogni, adesso voglio preparare i nuovi insegnanti egiziani non solo all’estero ma anche in Egitto. Penso che questo sarà una nuova pagina del mio progetto e non sarà l’ultimo. Amo sempre guardare avanti.


Maryem: Le Marhaba dancers ti stano aspettando a Roma, cosa si dovranno aspettare studiando con te?

Katia: Porterò uno speciale Saidi con 2 bastoni e un Cairo Balady Melaya style con le mie musiche esclusive registrate con la mia band al Cairo.


Maryem: Ovviamente aspettiamo anche le danzatrici italiane professioniste in Russia per Cairo Mirage Festival con Maryem Bent Anis Inshallah. Spiegaci perchè dovrebbero venire a Mosca da te.


Katia: Russia è un paese molto speciale connesso sia all’Europa che all’Asia. E il mio Cairo Mirage Festival, giunto alla decima edizione, connette le migliori e le più forti insegnanti di danza orientale e ballerine di tutto il mondo. Lo scorso anno abbiamo avuto ben 250 partecipanti da 20 paesi dalla Spagna al Giappone. Sono sicura che questo anniversario porterà ancora più gente. So che le danzatrici italiane hanno un buon livello e sono sicura che per loro sarà molto interessante dimostrare quanto siano forti nei 3 giorni della Cairo Mirage International Competition, nei 2 palchi con i migliori giudici internazionali.

Inoltre sono molto orgogliosa che Cairo Mirage Bellydance Union sia diventato un corposo programma educazionale per insegnanti di danza orientale, includendo 4 livelli di training intensivo con un sistema di certificazione. Questo progetto ha già riscosso un grande successo, perchè dà la possibilità alle insegnanti di ogni paese non solo di essere formata in tutto e per tutto nella danza egiziana, ma di avere la possibilità di diventare la nuova Cairo Mirage Teacher e una rinomata Bellydance Star di livello internazionale. E sono molto contenta di avere introdotto quest’anno un programma intensivo chiamato “Cairo Mirage Folklore” con i Master del Folklore dall’Egitto.


Cara Katia ti aspettiamo a Roma per condividere i segreti dei palchi delle danzatrici egiziane!


Avremo l’onore di avere Katia Eshta per la prima volta al MARHABA ROME FESTIVAL il 3, 4, 5 aprile 2020 ospite di Maryem Bent Anis e Samira Zenati.

⭐️MARHABA ROME FESTIVAL - International Belly Dance 14th edition⭐️

➡️Location: Mercure Roma West - 4 STARS

📌Date: 3, 4, 5 April 2020

🌐website: www.taus.it/festival

ℹ️email: marhabaromefestival@gmail.com





***ENGLISH***

🇬🇧 We are in front of a real ace of Egyptian dance. Katia Eshta is Russian born, but Egyptian by adoption, with her 20 years of life and work in Egypt experience. Katia is considered one of the most successful star-maker, and she is the creator of the biggest Russian Festival in the history, Cairo Mirage Festival.

Katia begun her dance formation in Moscow at the age of 6, studying ballet, music, act, choreography and academic character dance, begun professional academic dancer and State Academic National Dance Ensemble soloist. Katia moved to Egypt in early 1990s where she studied oriental dance with legendary teachers and choreographers madam Raqia Hassan and Ibrahim Akef and soon became top oriental dance superstar in Cairo. Katia made extremely successful and long career in Egypt dancing at prestigious concerts and high class weddings in all five-star Cairo venues, including Intercontinental Semiramis, Marriott, Ramesys Hilton and Nile Maxim and many others. During first visit of Chinese leader to Egypt Katia Eshta was chosen the only one dancer to present Egyptian oriental dance art at this historical event. Today Katia Eshta is one of the most demanded international bellydance stars in the world.


We meet Katia and we interviewed her for you.


Maryem: We are together the big and famous belly dancer Katia Sherbakova, in art Katia Eshta. Hi Katia, please tell us about you and your story with belly dance. How and when you start to dance oriental?

Katia: I started to dance oriental in Cairo in 1992 after half-year individual training with Raqia Hassan, legendary teacher and choreographer of Egypt. It was not my plan to become an oriental dancer before I came to Egypt. I got very serious and deep professional dance education in Russian academic character dance in Moscow. I started it at age 6. I studied classical ballet, music, acting, choreography and academic character dance. Dance always was my profession and my work. So I came to Cairo as a soloist in professional dance company to make professional shows in 5-stars hotel. Working in this show I got a suggestion to become also an oriental dancer. Oriental was so unusual and new experience for me as a professional academic dancer but I fell in love with this art. Raqia Hassan prepared me for the first show with band during half a year, after that I started my work. Of course I continued to improve my skills with Raqia Hassan for some years and also I studied from one more legendary teacher of Egypt – Ibrahim Akef.

Maryem: Why you move from Russia to Cairo? In which moment you decide to live in Egypt? Katia: As I told already I did not have plan to stay in Egypt. First I came to Cairo just for work. I thought that I will finish my work and come back home. But the more I lived Cairo the more I loved this city, its people and their culture. One moment I felt myself home in Cairo. I felt that I love Egypt and Egyptian people love me as an artist too. So why not to stay forever? Maryem: How was for an occidental woman live in so different country? Katia: It was very much unusual for the first time. I did not know language and anything about Egyptian mentality, I was only 21 years old foreign girl, and everything was very new around me. But I was lucky and I feel that God helped me – I met wonderful people like my great oriental teachers who helped me to enter and understand this Egyptian world. And I really loved this country. Maryem: Did you encounter difficulties during your dance career? Katia: Of course! I started to dance in Cairo in 1992 and finished in 2012 – of course it was 20 years full of different difficulties. The most difficult was to stay always interesting and top level for Egyptian audience for such a long period. Egyptian mentality is very much different from Russian or European. If you want to be successful you need to understand Egyptian audience good. If you want to stay successful for 20 years you need to understand Egyptian people very good and very deep, to think a lot and to behave very carefully. Maryem: You are so famous for your Egyptian typical style, how you learn the traditional Egyptian movements and different style? Katia: First I learned from my great teachers Raqia Hassan and Ibrahim Akef. Then I learned from my life and work in Egypt. Maryem: We know that you are a respected trainer of young and famous dancers in Cairo, how you train and educate them? Katia: I train them differently because they have very different personalities. Because of my experience I know very good what they need for working in Egypt or anywhere else. And this is not only technique or choreographies. The most important for me as their teacher to discover their own individuality and personality in correct way, their own natural femininity and charm. Every dancer should become special she want to be a star – only in this case audience will love her in Egypt or anywhere else in the world. Maryem: How you can define Katia's style? which is your specialty? Katia: I think you will define it better than me. I don’t play on stage – I am just me, I dance the same way as I live. I love dynamism, brightness, modernity, deep feelings and emotions. And I love Egyptian oriental style and Egyptian bright character. Maryem: Do you feel yourself satisfied about your work? or you want to reach new results? Katia: Of course I feel satisfied! I made very long and successful dancing carrier in Cairo with my own band. Last 10 years I am traveling with my Egyptian band all over the world. My Cairo Mirage festival in Moscow celebrates 10-years anniversary in 2020. And now I am ready for a new page in my life – in June 2020 I am waiting for all of you at Egypt Cup, my first festival in Cairo with top world Egyptian dance master and modern Cairo superstars. I feel very happy because I am surrounded by loving family, friends and colleagues and I am sure that together we will create gorgeous festival. But of course I have more ideas, more plans, more dreams – now I want to prepare new Egyptian dance masters not only abroad but in Egypt too. I feel this will be new page of my project and not the last one. I love always looking ahead. Maryem: Marhaba dancers are waiting for you in Rome, what they will find studying with you? Katia: We will do special saidi with 2 sticks and traditional Cairo balady melaya style on exclusive music that I recorded with my band in Cairo. Maryem: Off course we wait also italian professional dancers in Russia to Cairo Mirage with Maryem Bent Anis Inshallah, why they should to come in Moscow to you? Katia: Russia is very special country which connects Europe with Asia. And my Cairo Mirage festival already 10 years connects best and strongest bellydance teachers and dancers from all over the world. Last year we gathered 250 participants from 20 countries from Spain to Japan. I am sure that this anniversary event will gather even more. I know that Italian dancers have very good level and I am sure that for them it will be very interesting to demonstrate their strong level at Cairo Mirage huge 3-days international competition on 2 stages with top world judges. Also I am proud of Cairo Mirage Bellydance Union international professional educational program for bellydance teachers which includes 4 levels intensive training course and certification system. This project already made great success because it gives a chance to teachers from any country to get such deep professional education in Egyptian bellydance that they become not only new Cairo Mirage teachers but also internationally renowned bellydance stars. And also I am very happy that this year first time we make special Cairo Mirage folklore intensive course with folklore masters from Egypt. We will have the honor to have Katia Eshta for the first time atMARHABA ROME FESTIVAL on 3, 4, 5 April 2020 hosted by Maryem Bent Anis and Samira Zenati.

⭐️MARHABA ROME FESTIVAL - International Belly Dance 14th edition⭐️

➡️Location: Mercure Roma West - 4 STARS

📌Date: 3,4,5 April 2020

🌐website: www.taus.it/festival

ℹ️email: marhabaromefestival@gmail.com





0 visualizzazioni
Eventi in programma
Marhaba On-line Festival & Academy - SUMMER EDITION
Sat, Jun 27
On-Line Live Streaming
Jun 27, 10:00 AM GMT+2 – Jul 11, 11:00 PM GMT+2
On-Line Live Streaming
New concept of education in Belly Dance through new online system of dance classes. If you want to improve your belly dance technique , join our FULL INTENSIVE PROGRAM of 2 FULL WEEKS - 49 hours of classes. The Program is possible to watch as many times as you want until 30 August 2020.
Marhaba for Talysma
Fri, Sep 18
Grand Hotel Dei Cesari
Sep 18, 10:00 AM GMT+2 – Sep 20, 10:30 PM GMT+2
Grand Hotel Dei Cesari, Via Mantova, 3, 00042 Anzio RM, Italia
Super artisti in arrivo ad Anzio nella celebre città di mare vicino Roma! Un cast d'eccezione della Bellydance mondiale irradierà il palco del nuovo Talysma, evento partner speciale di Marhaba Rome Festival.